Gli impostori #3

3. Mirta non rispose. Decise che sarebbe stato meglio capitare per caso vicino al negozio di Giorgio, e magari sorprenderlo con una visita improvvisata nel pomeriggio. Giorgio fissò lo schermo sperando in un accenno di risposta, non vedendo nessun messaggio, si mise a giocare a scacchi contro il computer. Dopo due mini partite rapide, in cui aveva perso, chiuse il laptop, visibilmente irritato, tornò al bancone, e cominciò a scorrere i messaggi non letti sul telefonino. Tre chiamate non risposte dalla moglie Ada che viveva a Parma con le figlie, un messaggio vocale dalla Banca, cinque messaggi da Barbara, una … Continua a leggere Gli impostori #3

Gli Impostori #2

2. Sarti gli aveva comunicato tutta la sua disperazione, lui invece aveva glissato sulla sua, come faceva da sempre, la traduzione l’avrebbe distratto da tutta una serie di magagne che non sapeva risolvere. Rientrato in negozio, spazzò in modo sbrigativo il corridoio dietro il bancone, nascose la spazzatura dietro la tenda del laboratorio tecnico, controllò sul monitor le vendite della settimana, cancellò 30 messaggi di spam, 20 mail dalla banca. Il locale era in un vicolo cieco dietro a un supermercato del centro. Di fronte c’era un baretto che vendeva panini al lampredotto che gli stavano distruggendo il fegato. Dopo … Continua a leggere Gli Impostori #2

Gli impostori #1

Quest’opera è un’opera di fantasia, pertanto ogni riferimento a persone e/o cose è del tutto casuale, e funzionale ai fini narrativi. 1. Giorgio Innocenti stava fissando lo schermo del pc da più di un’ora. Aveva millantato una conoscenza dei classici che non aveva e ora si trovava a tradurre dall’inglese un saggio di teoria morale senza avere nessuna esperienza letteraria. Passeggiando sotto i portici aveva acquistato da una bancarella una versione tascabile di un’edizione datata anni ’50 dello stesso autore, lo ritenne un colpo di fortuna che lo avrebbe aiutato nella non facile resa della traduzione obsoleta. L’impresa si stava … Continua a leggere Gli impostori #1

Oltre il nero #1

Di tutti i fantasmi i fantasmi dei nostri vecchi amori sono i peggiori.Arthur Conan Doyle Il ritratto barocco di Elisabetta Querini di Niccolò Cassana ritrae la nobildonna veneziana in abito da Dogaressa, il corno ducale ricoperto di lucentissime perle, un girocollo prezioso e una croce decorata con diamanti, la mano appoggiata sotto il petto quasi a mascherare un dolore perenne, gli occhi liquidi color nocciola fissano un orizzonte lontano, alle sue spalle broccati argento dorati. Sulla Riviera del Brenta circolano strane voci sul suo conto ormai da più tre secoli, difficile credere a quanto si racconta. Sposata a Silvestro Valier … Continua a leggere Oltre il nero #1

Blog Anniversary

Oggi festeggio 11 anni di vita su wordpress, direi un record visto i tempi, visto il periodo, visto tutto quello che mi è capitato in questi anni di scrittura. Stavo per scrivere una recensione su un libro appena uscito su Venezia, ma la quantità di errori storici riscontrati mi ha fatto desistere da dedicargli una sola riga. Ritorno alle isole di Walcott The fishermen rowing homeward in the dusk Do not consider the stillness through which they move, So I, since feelings drown, should no more ask for the safe twilight which your calm hands gave… I pescatori che remano … Continua a leggere Blog Anniversary